CONTACT US

Ask directly for a quote!

Il fashion, con i suoi 118mila addetti e un fatturato annuo di 8 miliardi di euro, è un settore strategico per il made in Italy.
E’ stato uno dei comparti più colpiti dalle conseguenze del Covid, ma facciamo il punto sui dati di mercato aggiornati e sulle stime per il fashion 2020.
Nel mese di luglio le vendite di abbigliamento in Italia sono diminuite del 27,9% rispetto a un anno prima.
Il settore è il maggiormente penalizzato tra i settori non alimentari, come riportano i dati Istat.
Il secondo comparto più colpito è quello delle calzature e degli articoli in cuoio e da viaggio che registra un -17,3% in valore.
Secondo Confcommercio i dati di luglio, pur rappresentando un segnale preoccupante vanno letti alla luce di alcune specificità del mese in esame.
In particolare, il rinvio ad agosto dei tradizionali saldi estivi può aver spinto le famiglie a spostare al mese successivo gran parte degli acquisti, non solo per abbigliamento e calzature.
Allo stesso tempo il rallentamento e talvolta il blocco delle filiere di riapprovigionamento hanno creato senza dubbio difficoltà nel settore Retail e di conseguenza nei risultati delle vendite nel settore abbigliamento ed accessori moda.
Ad oggi essere attivi e reattivi ad ogni situazione e cambiamento è la scelto centrale per ottenere dei risultati nonostante l’anno di difficoltà generale .
Bpl sostiene attivamente le aziende del settore fashion garantendo servizi di trasporto urgente semplici, rapidi e sicuri!
Hai un urgenza o devi strutturare la tua supply chain avendo la garanzia di un servizio di attento ed efficiente?
Contattaci e troveremo la soluzione più adatta alle tue esigenze.
Per Bpl impossible in nothing!
(www.bpl.aero)